Come scegliere l’uncinetto per gli amigurumi

Print Friendly, PDF & Email

Come scegliere l’uncinetto per gli amigurumi, alcuni consigli

Uncinetto per gli amigurumi

Come si sceglie l’uncinetto per gli amigurumi?

Questa è una domanda che mi è stata posta di recente, e che io stessa mi ponevo quando ho mosso i primi passi in questo fantastico mondo.
L’uncinetto è lo strumento più importante che abbiamo a disposizione per creare i nostri pupazzi e gioca un ruolo fondamentale sia per la buona riuscita del lavoro, sia per il benessere delle nostre mani.

In commercio esistono moltissimi tipi di uncinetto, e io ne ho provati parecchi prima di trovare quelli adatti a me. E’ possibile che l’uncinetto per gli amigurumi che piace a me non sia lo stesso ideale per te, ma i consigli di base si adatto a tutte quante.

Ecco quindi che cosa consiglio quando si tratta di scegliere un uncinetto:

1. Comodità

L’uncinetto per gli amigurumi deve essere comodo.
Quando lavoriamo gli amigurumi teniamo il filo molto tirato per evitare che si vedano i buchi e spesso usiamo un uncinetto di misura inferiore a quella raccomandata.
Per le mani questo è un grande stress! La cosa migliore, quindi, è trovare un uncinetto che ci affatichi il meno possibile.
In questo caso, il consiglio che vi do è di cercare gli uncinetti ergonomici. E’ vero, sono un pochino più cari rispetto a quelli tradizionali, ma rendono la lavorazione molto più confortevole e le vostre mani vi ringrazieranno.

Io uso questi, un recente regalo che mi sono fatta. Come vedete il prezzo non è eccessivo, ma sono ugualmente un ottimo prodotto. Sono molto leggeri, qualità fondamentale, e il filatto scorre bene.

2. Materiale

Non lasciatevi tentare dagli uncinetti di plastica!
Hanno un costo irrisorio, specialmente in siti come aliexpress.com o alibaba.com, ma c’è un motivo. Il filato, infatti, non scorre bene e può anche rovinarsi.
Il materiale migliore per gli uncinetti è il metallo, in particolare l’alluminio.

Da questo punto di vista, i migliori uncinetti che abbia mai avuto sono quelli di marca Clover. La scorrevolezza del filato è ottima e sono leggerissimi, oltre ad avere un’impugnatura molto confortevole. Sono di qualità nettamente superiore rispetto agli uncinetti indicati prima, ma come vedete hanno anche un altro costo.

3. Misura

Uno degli errori più comuni, quando si parla di amigurumi, è un uncinetto della misura sbagliata che crea buchi nel lavoro, da cui si vede l’imbottitura (e da cui può uscire, rendendolo un giocatollo non sicuro).
In questo caso, l’unica cosa da fare è provare gli uncinetti che abbiamo a disposizione per trovare quello della misura corretta, che ci consenta di lavorare senza distruggerci le mani ma che renda il lavoro ben solido.
E’ il motivo per cui mi piace comprare set interi di uncinetti: in questo modo ho a disposizione tutte le misure ed è più facile trovare quella giusta.




Tutto qui?
Tutto qui. Non esiste un uncinetto giusto o uno sbagliato, esiste quello perfetto per voi e trovarlo a volte non è facile. Io lavoro da molti anni e ho avuto modo col tempo di provarne di molti tipi, prima di potermi dire soddisfatta, perciò non scoraggiarti se vedi che gli uncinetti che hai comprato non ti soddisfano in pieno.
Lì fuori c’è l’uncinetto giusto, basta non smettere di cercarlo!

Rispondi